MAURIZIO MARIOLI, scultore “vulcanico”

(foto Graziano Perotti) Nella natura di alcuni artisti c’è il bisogno, anzi la necessità, di intraprendere percorsi dai quali non si torna più indietro e, come accade nelle ricerche indirizzate alla conoscenza dei più profondi misteri, spesso ci si imbatte nell’inquietudine per l’impossibilità di raggiungere la verità, quella ultima, definitiva. È questa inquietudine, questa smania […]