Edoardo Maffeo

Edoardo MaffeoDa sempre ho rivolto il mio interesse alla storia locale e alle arti. Per molti anni, quelli dell’ormai smarrita giovinezza, ho intensamente collaborato con giornali e periodici cittadini ma anche con prestigiose riviste a tiratura nazionale. Ho pubblicato alcuni brevi saggi sull’Arte vigevanese e lomellina tra il Gotico ed il Rinascimento, curato antologiche e retrospettive di pittori del novecento vigevanese ed i cataloghi di alcuni artisti contemporanei.

Poi, per parecchio tempo l’attività professionale mi ha spesso portato lontano da Vigevano.

Da poco più di due anni sono ritornato in possesso del mio tempo di vita e ho ricominciato là dove tutto si era interrotto: coltivo i miei interessi storico-artistici, collaboro all’organizzazione di eventi d’arte e sono impegnato nel mondo del sociale e del volontariato.

Nel passato qualcuno mi ha definito uno “storico”, oggi altri dicono che sono un “critico”: due definizioni che detesto. Se proprio mi si deve appiccicare etichette, prendete nota per favore, sono semplicemente “un uomo di libera contraddizione, uno spettatore a lacune ed un girovago dello spirito che lustra le insegne non volgari del dilettantismo esistenziale”.